STONE ISLAND

STONE ISLAND

STONE ISLAND SPRING-SUMMER 2017 COLLECTION

Stone Island nasce nel 1982 dall'idea di Massimo Osti di trasformare un tessuto bifacciale, rosso da un lato e blu dall'altro, utilizzato all’epoca per produrre le  tele di coperture dei camion. Dopo averlo sottoposto a  tinture, resinature  e  lavaggi “stone washed”, nacque il tessuto denominato ‘Tela Stella', che venne  sviluppato in una collezione di sette capispalla declinati in sei varianti bicolore. La collezione ebbe un successo tale  che in soli 10 giorni tutti i capi disponibili nei negozi finirono.

Il nome e il logo del marchio vogliono ricordare l’aspetto marina dei capi (come le cerate corrose dal mare e dal sole), e la provenienza militare/lavoro come fonte d’ispirazione.

 Alla radice di tutto infatti c'era la convinzione che l'abbigliamento maschile doveva essere in primo luogo funzionale, e tale funzionalità veniva cercata nelle divise e nelle uniformi dell'esercito oltre che negli abiti da lavoro. Il “Badge”, ricamato che rappresenta la Rosa dei Venti, simbolo di Stone Island, viene  esibito come la mostrina di un capo militare.

Nel 1993 Carlo Rivetti (attuale mente del brand e già in società dal 1983) rileva con la sorella tutta l'azienda, chiamandola Sportswear Company. Massimo Osti si dedica esclusivamente alla creazione delle collezioni fino al 1995, anno della sua uscita.

Dopo la collaborazione con Paul Harvey, che ha curato 24 collezioni, Carlo Rivetti da presidente del gruppo, decide di gestire sul piano creativo il marchio con più persone da tutto il mondo, creando un vero team multiculturale fatto di tante esperienze diverse.

Una grande strategia commerciale abbinata a questo team che unisce ricerca estrema su fibre, tessuti, e design innovativo, alla capacità unica di intervenire sul capo finito, attraverso le continue sperimentazioni di tintura e di trattamenti, ha decretato il successo mondiale attuale.

Scopri tutti i prodotti Stone Island in negozio